DUBBI SUL FUTURO AIUTOOOOOO - Università.com - il forum degli universitari
Università.com - il forum degli universitari

Vai indietro   Università.com - il forum degli universitari > Università, problemi e soluzioni > Discussioni generiche




Se lo trovi interessante, puoi segnalarlo ai tuoi amici sui Social Network!

DUBBI SUL FUTURO AIUTOOOOOO

Discussioni generiche


Rispondi
 
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione Modalità di visualizzazione
  #1 (permalink)  
Vecchio 13-11-2017, 23:16
Junior Member
 
Registrato dal: Nov 2017
Messaggi: 2
predefinito DUBBI SUL FUTURO AIUTOOOOOO

Ciao a tutti... come avrete capito dal mio titolo ho degli atroci dubbi che mi tormentano ormai da anni... vi spiego partendo dall'inizio...ho fatto il liceo scientifico, in quegli anni non avevo proprio voglia di studiare, sono uscito con 60 anche se non mi hanno mai bocciato... la scelta dell'università mi è stata cosi imposta dai miei genitori che , avendo una farmacia con altri soci, mi hanno consigliato o meglio obbligato a fare farmacia... da quando sono in università ho cambiato mentalità e mi sono messo a studiare, ma dopo poco ho capito di aver fatto la scelta sbagliata..non mi piace ciò che studio e soprattutto il mio interesse per questi argomenti è pari a zero...poi vedo il lavoro del farmacista come un lavoro statico e noioso...alla fine devi solo vendere scatolette...e anche se sarei socio, comunque avrei il 25% della farmacia, quindi non è che il guadagno sarà nemmeno molto elevato.intanto mi sono interessato sempre più all'economia, soprattutto al ramo della finanza. Leggo ogni giorno il sole24ore e ascolto svariati programmi che parlano di economia e finanza. Mi appassiona davvero tanto e non so cosa darei per studiarla! è dal secondo anno di farmacia che chiedo ai miei di cambiare facoltà ma proprio non vogliono. Dicono che se mi laureassi in economia con i tempi di oggi nei quali ci sono tantissimi laureati che finiscono in pari, io a iniziare dopo anche solo 2 anni farei molta fatica nel trovare lavoro soprattutto in un ramo competitivo come quello della finanza. Quindi gli ho ascoltati e sono rimasto qui a farmacia, ma più passa il tempo e più mi pento... Ormai con tanta fatica sono al 4 anno di farmacia, studiare queste materie è quasi una tortura , ma ormai mi laureo, non posso buttare 3 anni e mezzo al vento :).... dopo la laurea però vorrei iniziare economia... mi piacerebbe lavorare in una banca d'investimento...sarebbe il mio sogno. un lavoro dove è possibile fare carriera con tante possibili soddisfazioni. Vi chiedo quindi.. secondo voi, se finissi economia a 30/31 anni (farei un 3+2) , sarebbe possibile riuscire ad avere un lavoro in una banca d'investimento o sarei troppo svantaggiato dato che non sarei più giovane???quante opportunità avrei??? capirebbero dato che prima ho fatto 5 anni nei quali ho preso una laurea in farmacia???perché se le possibilità sono pari a zero o quasi, non ne vale la pena, anche se rimarrebbe comunque il mio sogno.
spero di essermi spiegato bene... :)
Rispondi quotando
  #2 (permalink)  
Vecchio 14-11-2017, 13:32
L'avatar di Marika
Senior Member
 
Registrato dal: Oct 2014
Università: Università degli Studi Guglielmo Marconi
Messaggi: 781
predefinito

Ciao, ti dico i miei "2 cents" però premetto che sono pareri personalissimi e che vanno presi come tali.
L'unico che deve avere controllo della tua vita sei tu: se permetti ai tuoi genitori di dirti cosa fare nello studio universitario (che è scelto in età adulta) alla lunga non sarai libero di scegliere per niente. Ammetto che dipende molto dalle persone ma non mi sembra che tu non sia diligente negli studi quindi attenzione: quando i tuoi genitori o i tuoi parenti o addirittura i tuoi amici cominciano a pretendere da te la posizione sociale che vogliono loro (e solo loro) c'è qualcosa che non va.
Detto questo l'economia per trovare lavoro sta un gradino sotto. Sai quello che ti piace ma non sai dove vai a parare. In ambito economico non esiste più il datore di lavoro che guarda il curriculum studiorum e dice "fantastico, sei assunto!", si entra in banche e pubblica amministrazione tramite concorsi e per la precisione in banche anche tramite stage sottopagati o conoscenze famigliari.
Le aziende a meno che tu non conosca qualcuno sono una chimera. Ogni tanto assumono ma poche persone e per mansioni doppiamente pallose rispetto a quello che studi in farmacia (contabilità e bilancio).
Quindi il mio consiglio è: liberati dalla presenza invadente dei tuoi genitori nel tuo studio ma stai bene attento a quello che fai perchè se frequenti farmacia con profitto ma poi ti dai a economia sai quello che ti piace ma non sai dove vai a finire.
Ci sono anche delle scappatoie che però non consiglio come frequentare corsi di alta formazione in economia che dovrebbero essere compatibili con corsi di laurea e poi una volta finita farmacia farli confluire in un corso di laurea facendo il conto dei crediti. Però le università che offrono queste soluzioni spesso sono telematiche valutate negativamente dall'ANVUR quindi non so quanto ti possa convenire. Bisogna anche aggiungere che successivi controlli del MIUR potrebbero portare a guai.
__________________

Studentessa dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi
Rispondi quotando
  #3 (permalink)  
Vecchio 14-11-2017, 17:00
Junior Member
 
Registrato dal: Nov 2017
Messaggi: 2
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Marika Visualizza il messaggio
Ciao, ti dico i miei "2 cents" però premetto che sono pareri personalissimi e che vanno presi come tali.
L'unico che deve avere controllo della tua vita sei tu: se permetti ai tuoi genitori di dirti cosa fare nello studio universitario (che è scelto in età adulta) alla lunga non sarai libero di scegliere per niente. Ammetto che dipende molto dalle persone ma non mi sembra che tu non sia diligente negli studi quindi attenzione: quando i tuoi genitori o i tuoi parenti o addirittura i tuoi amici cominciano a pretendere da te la posizione sociale che vogliono loro (e solo loro) c'è qualcosa che non va.
Detto questo l'economia per trovare lavoro sta un gradino sotto. Sai quello che ti piace ma non sai dove vai a parare. In ambito economico non esiste più il datore di lavoro che guarda il curriculum studiorum e dice "fantastico, sei assunto!", si entra in banche e pubblica amministrazione tramite concorsi e per la precisione in banche anche tramite stage sottopagati o conoscenze famigliari.
Le aziende a meno che tu non conosca qualcuno sono una chimera. Ogni tanto assumono ma poche persone e per mansioni doppiamente pallose rispetto a quello che studi in farmacia (contabilità e bilancio).
Quindi il mio consiglio è: liberati dalla presenza invadente dei tuoi genitori nel tuo studio ma stai bene attento a quello che fai perchè se frequenti farmacia con profitto ma poi ti dai a economia sai quello che ti piace ma non sai dove vai a finire.
Ci sono anche delle scappatoie che però non consiglio come frequentare corsi di alta formazione in economia che dovrebbero essere compatibili con corsi di laurea e poi una volta finita farmacia farli confluire in un corso di laurea facendo il conto dei crediti. Però le università che offrono queste soluzioni spesso sono telematiche valutate negativamente dall'ANVUR quindi non so quanto ti possa convenire. Bisogna anche aggiungere che successivi controlli del MIUR potrebbero portare a guai.



Ti ringrazio molto per la risposta, vorrei precisare 2 cose però riguardo alle cose dette sui miei genitori. Penso che ognuno si possa scegliere le persone vicine, fatta eccezione della propria famiglia. Io purtroppo ho un padre che impone le cose, e o si fa come dice lui o ti riempie di insulti e te ne puoi andare da casa. Non posso cambiargli il carattere, ho provato a parlargli più volte, ma lui non capisce e urla ancora di più... e tantomeno non posso cambiare padre!
Quindi la mia scelta stava tra : -fare come dice lui; - andarmene di casa senza 1 euro e senza laurea e iniziare da zero.
capisci che con il mondo del lavoro di oggi, ho preferito fare come mi è stato detto e sopportare ancora un po'.
Rispondi quotando
  #4 (permalink)  
Vecchio 14-11-2017, 20:06
L'avatar di Marika
Senior Member
 
Registrato dal: Oct 2014
Università: Università degli Studi Guglielmo Marconi
Messaggi: 781
predefinito

Conosco il mio tipo perchè anche mio padre è così.
Comuqnue se hai in tasca il lavoro dopo farmacia e sei al quarto anno è un pò inutile cambiare a questo punto.
__________________

Studentessa dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi
Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Argomento Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Dubbi sul mio futuro Mmmm Discussioni generiche 14 13-11-2017 14:13
Il futuro delle università tra design e ricerca Ira3D Team L' Università prepara al futuro 2 09-03-2016 10:27
Ingegneria, Innovazione e Futuro: un Evento d’Orientamento all’Università di Viterbo mingio87 L' Università prepara al futuro 0 13-05-2014 19:26
...dubbi sul futuro... E ampliamento delle conoscenze... pianista90 Discussioni generiche 2 25-02-2014 18:29
OPPORTUNITA' LAVORO / INVESTIMENTO SUL PROPRIO FUTURO developWWM Offro 0 17-08-2013 12:04





Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:11.


Powered by vBulletin® Version 3.8.9
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.

Traduzione italiana Team: www.vBulletin-italia.it
© Circuito WebNetwork.it - P.iva 03764980284