Scelta università (telematica) - Pagina 3 - Università.com - il forum degli universitari
Università.com - il forum degli universitari

Vai indietro   Università.com - il forum degli universitari > Link Utili > I Servizi di Orientamento Universitario




Se lo trovi interessante, puoi segnalarlo ai tuoi amici sui Social Network!

Scelta università (telematica)

I Servizi di Orientamento Universitario


Like Tree2Likes

Rispondi
 
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione Modalità di visualizzazione
  #21 (permalink)  
Vecchio 12-07-2017, 18:20
L'avatar di Marika
Senior Member
 
Registrato dal: Oct 2014
Università: Università degli Studi Guglielmo Marconi
Messaggi: 832
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Bmastro Visualizza il messaggio
Le pergamene di laurea sono tutte brutte, pure la mia presa all'Università di Padova è abbastanza squallida. Piuttosto ho apprezzato il contenitore a tubo che la conteneva.
Non è vero dai.
Alcune pergamene sono curate e molto belle, dipende dall'università.
__________________

Studentessa dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi
Rispondi quotando
  #22 (permalink)  
Vecchio 25-08-2017, 20:37
Junior Member
 
Registrato dal: Aug 2017
Messaggi: 3
predefinito crediti

Quote:
Originariamente inviata da Arcturus Visualizza il messaggio
Grazie Marika,
comunque sì, lo sapevo, ho visto una foto...tra l'altro la pergamena è veramente brutta!
Però amen, è l'ultimo dei problemi per me!
Avevo anch eio l'intenzione di iscrivermi alla Pegaso e se poi non mi piace passare alla cusano.... mi domandavo per l'appunto se riconoscevano i crediti...
Rispondi quotando
  #23 (permalink)  
Vecchio 25-08-2017, 23:20
L'avatar di Marika
Senior Member
 
Registrato dal: Oct 2014
Università: Università degli Studi Guglielmo Marconi
Messaggi: 832
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Arcturus Visualizza il messaggio
Allora cercheremo qualcosa di meglio per la specialistica
Leggo solo adesso il messaggio.
Alcune private e statali fanno problemi per l'immatricolazione a loro magistrali dalle telematiche, specialmente se ci sono valutazioni negative dell'ANVUR come nel caso dell'Unipegaso e dell'Unicusano.
In mancanza di direttive del MIUR (la Costituzione garantirebbe l'iscrizione ma la libertà nella sfera di competenza degli atenei permette a questi di escludere alcuni studenti) specialmente le statali fanno problemi.
Altri invece fanno fare delle integrazioni perchè non si fidano del metodo didattico delle telematiche (sfido io: all'Unipegaso esami con 30 crocette!).
Se punti alla triennale Unipegaso e alla magistrale in un'università più prestigiosa stai pronto a fare richiesta a mezza Italia e a dover andare in un'uni molto lontana alla tua città.
__________________

Studentessa dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi

Ultima modifica di Marika; 25-08-2017 a 23:25
Rispondi quotando
  #24 (permalink)  
Vecchio 12-12-2017, 11:47
Junior Member
 
Registrato dal: Dec 2017
Messaggi: 1
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Marika Visualizza il messaggio
Purtroppo non ti so dire come andrà avanti la storia delle telematiche, io le seguo da qualche anno e ci sono stati dei risvolti da lasciare a bocca aperta.
Per esempio l'Uninettuno sembrava destinata a sfondare (anche con l'esperienza del vecchio consorzio) ma poi con la sua didattica impossibile si è fermata a quota 6.000, però negli ultimi anni non so come è ripartita e ha toccato i 10.000 immatricolati forse perchè si è molto pubblicizzata in nord Africa.
L'Unimarconi sembrava destinata a diventare una delle più grandi università europee (oltre 16.000 studenti e un brand accattivante, è stata la prima a togliere la parola telematica da dovunque), poi decisioni strane come corsi in arte, cinematografia (in seguito disattivati) e una sede a Miami che non serve praticamente a niente le hanno fatto perdere tanti studenti.
L'Unicusano sembrava destinata alla scomparsa con scandali e schifezze a destra e a sinistra ma con pubblicità martellante, il campus e più ricerca si è avvicinata al livello dell'Unimarconi e dell'Uninettuno (avvicinata, non che lo sia veramente, finchè non vedo una valutazione ANVUR secondo la quale risulta "scagionata" per me non sarà mai seria).
Ci sono però telematiche che sono proprio nate come scarse (nascita contro il parere del CNVSU) e tali rimarranno per sempre come ad esempio l'Ecampus, quella è laurea CEPU e non la sceglierei nemmeno sotto tortura.
L'Unipegaso, te lo dico senza ombra di dubbio perchè ci ho fatto un corso singolo, è disorganizzata a livello patologico con esami che rasentano il ridicolo.
All'Unimarconi mi sono trovata abbastanza bene, l'unico problema è che come giustamente hai intuito alcuni esami non sono passabili senza libro. Le slide sono create appositamente per non essere complete e in quei casi se vuoi fare veloce vai di compendio, altrimenti ti tocca il libro.
Non è una trappola per rallentare lo studente perchè in fin dei conti puoi decidere di fare veloce arrangiandoti ma tanti ci cascano e perdono tempo con le videolezioni.
All'Unipegaso è tutto molto più semplice: prendi la tua dispensa da 500 facciate, la leggi qualche volta e basta, esame fatto. Ovviamente il pezzo di carta è quello che è.
buongiorno marika rispondo qui per non aprire un altro topic.

Sai se ci sono novità riguardo l'unicusano dal punto di vista della valutazione Anvur ?

Un iscritto alla unicusano potrebbe rischiare di vedere il proprio titolo come non risconosciuto dal MIUR ?
Rispondi quotando
  #25 (permalink)  
Vecchio 15-12-2017, 05:00
Junior Member
 
Registrato dal: Dec 2017
Messaggi: 1
predefinito Insomma

Non me ne vogliate ma non posso far a meno di dire la mia.
Pensate un po'... mi sono iscritto appositamente e l'ho fatto non prima di aver letto innumerevoli posts a riguardo (per la maggioranza sempre delle stesse persone, presenti in ogni dove e in ogni quando).
Il mio intento non è certo quello di attaccare chi decanta un'università telematica piuttosto che un'altra, tantomeno di deridere le licenze poetiche (chiamiamole così) dell'italiano di tanti iscritti.
Semplicemente credo che sia giusto dire le cose come stanno.
Poi ognuno la pensi come meglio gli pare.
Partendo dal presupposto che chi arriva a valutare o scegliere una telematica in linea di massima lo fa per questioni di esigenze personali o di forza maggiore, è inutile far finta che, almeno in Italia, queste università non facciano abbastanza cagare, chi più e chi meno.
Non ce n'è una che non sia stata fondata in circostanze quantomeno "dubbie" o che non abbia avuto problemi nel corso dell'evoluzione.
Non serve a molto menzionare ANVUR e MIUR che si basano spesso su principi altalenanti e contraddittori o che, peggio, in alcuni casi semplicemente preferiscono non pronunciarsi lasciando tutti col beneficio del dubbio. Non dimentichiamoci poi che descrivono e fanno parte di un sistema italiano non di certo all'avanguardia. Discorso diverso sarebbe in ambito europeo, ma nemmeno poi così tanto.
Ho letto dell'accostamento (leggittimo) dell'eCampus alla CEPU, beh Polidori e figli non sono gli unici ad aver fatto queste magagne. L'Unicusano di Universitalia è stata addirittura capace di copiare CEPU. La Pegaso se non è una barzelletta poco ci manca: la CFU, nonostante le sanzioni per pubblicità ingannevole dell'autorità garante della concorrenza e del mercato, ancora continua a proporre le lauree di "un'università popolare di Milano" che di popolare ha praticamente niente.
L'Unimarconi poi si vanta di rilasciare lauree americane da una sede di Miami (in pratica omette la dicitura "Telematica" sulla pergamena) tramite l'ACICS, ma non dice che l'ACICS è un ente a cui Obama ha palesemente revocato la licenza https://www2.ed.gov/documents/acics/...s-decision.pdf.
Delle restanti che completano l'11 delle meraviglie non ne voglio proprio accennare.
Parliamoci chiaro, un'università telematica è una soluzione potenzialmente ottima per chi, per forza di cose, ha un lavoro, poco tempo o qualsiasi altro tipo di difficoltà legata ad età, spostamenti, famiglia e chi più ne ha più ne metta.
Il discorso è che si tratta di scegliere la meno peggio e come qualcuno ha giustamente ricordato non è che poi private e statali non telematiche siano messe tanto meglio.
Personalmente penso quindi che sia il caso di scegliere serenamente e liberamente la telematica che si vuole, a patto che sia almeno una delle 11.
Alla fine le magagne si compensano per tutte e rimane comunque un discorso di scelta personale legato ad opportunità e storie altrettanto individuali.
Per quel che mi riguarda posso dire che l'unica università telematica che mi sembra decente è la UoPeople che guarda caso è californiana e non italiana. Non esistono rette annuali ma si pagano solo le iscrizioni agli esami, sui €100 dollari. Il titolo rilasciato è riconosciuto dalla DEAC ed è perfettamente legale in Italia. Non presenta diciture "telematica" ed ha lo stesso valore di una laurea conseguita presso la Harvard o la Princeton tanto per intenderci.
A quanto ho capito gli esami o la maggior parte degli stessi si fanno in modalità proctored (in pratica il giorno dell'esame mandano una persona qualificata, non ho idea in base a quali criteri, a casa tua per assicurarsi della correttezza dello svolgimento dello stesso). In poche parole non bisogna nemmeno spostarsi di casa.
Da quel che ho visto però i corsi sono quelli che sono, solo tre aree di interesse ed ovviamente se non si ha una certa dimestichezza con l'inglese è meglio lasciar proprio perdere.
Sarebbe interessante sentire l'esperienza di qualcuno che ha frequentato questo tipo di università.
Passo e chiudo.
Rispondi quotando
  #26 (permalink)  
Vecchio 15-12-2017, 14:29
L'avatar di Bmastro
Administrator
 
Registrato dal: Jan 2009
Università: Padova
Messaggi: 1,478
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Mancheno Visualizza il messaggio
... Per quel che mi riguarda posso dire che l'unica università telematica che mi sembra decente è la UoPeople che guarda caso è californiana e non italiana. Non esistono rette annuali ma si pagano solo le iscrizioni agli esami, sui €100 dollari. Il titolo rilasciato è riconosciuto dalla DEAC ed è perfettamente legale in Italia. Non presenta diciture "telematica" ed ha lo stesso valore di una laurea conseguita presso la Harvard o la Princeton tanto per intenderci.
A quanto ho capito gli esami o la maggior parte degli stessi si fanno in modalità proctored (in pratica il giorno dell'esame mandano una persona qualificata, non ho idea in base a quali criteri, a casa tua per assicurarsi della correttezza dello svolgimento dello stesso). In poche parole non bisogna nemmeno spostarsi di casa.
...
Grazie per il contributo. Ho tagliato parti del tuo discorso per concentrarmi qui.
Sinceramente mi sembra che non ci siamo con i prezzi. Come è possibile che mandino qualcuno a casa per la verifica dell'esame al costo di 100 dollari?
Mettiamo che paghino questa persona una cinquantina di euro fra presenza e spese di trasporto, all'università restano 40 dollari, sui quali devono pure pagare le tasse. In pratica sarebbe un'università che si regge con 15 euro ad esame?
Ma se addirittura quello che pulisce la caldaia prende 100 euro per una decina di minuti!
__________________
Il mondo universitario è anche sul web
Università.net - Il portale degli universitari
Rispondi quotando
  #27 (permalink)  
Vecchio 15-12-2017, 16:48
L'avatar di Marika
Senior Member
 
Registrato dal: Oct 2014
Università: Università degli Studi Guglielmo Marconi
Messaggi: 832
predefinito

Rispondo a Delta e Mancheno nello stesso messaggio cominciando da quest'ultimo.
Potrà anche sembrarti strano ma sono abbastanza d'accordo con te in generale (molte telematiche sono da rivedere e forse cancellare), però, per la millesima volta: le telematiche non sono tutte uguali. Per adesso le uniche due valutate positivamente dall'ANVUR sono la Marconi e la Nettuno. Non lo dico io oggi e non è un mio parere personale, è letteralmente un dato di fatto.
Tra l'altro ti dimostro come il tuo ragionamento nello specifico non ha molto senso: sostenere ciò che hai scritto è come dire che siccome hanno arrestato dei professori di statali per concorsi truccati (fatto di cronaca successo 2 mesi fa quasi subito censurato da tutti) le statali non sono serie. Oppure "la Sapienza ha organizzato un corso sulla sicurezza con Schettino, allora le statali non sono serie!".
Il tuo ragionamento è il ragionamento di una persona che prende una criticità di un soggetto facente parte di categoria e poi lo estende all'intera categoria. Permettimi: non ha senso in un contesto specifico.
Ci sono telematiche poco serie, altre più serie, altre letteralmente serie per valutazione ANVUR ma anche per come si auto-gestiscono.
Non mi puoi paragonare l'Unipegaso che fa esami a 30 crocette e che "rischia di produrre titoli legali il cui contenuto non è comparabile con quello delle altre istituzioni universitarie" (parole dell'ANVUR) alla Marconi e alla Nettuno come non mi puoi paragonare la statale di Cassino alla Federico II o la LUM alla Bocconi nel campo delle private.
Riassumendo: non puoi generalizzare in un campo vasto come questo.
Riguardo la UoPeople (o "l'università della gente") ancora una volta devo scrivere che le lauree estere non vengono riconosciute in Italia: bisogna portare il curriculum studiorum straniero a un'università italiana e sperare che lo "traduca" in una laurea nostrana senza integrazioni, a volte non le approvano.
"E' perfettamente legale in Italia", diciamo "ni", forse. Se vuoi fare il commercialista, l'avvocato, l'ingegnere o avere una laurea abilitante non c'è strada più sbagliata perchè l'iter per ottenere una laurea che abiliti con titolo dell'università della "ggente" potrebbe essere infernale quindi ti invito a non fare disinformazione su questa tematica perchè rischi davvero di rovinare la vita di una persona lasciando notizie così in internet ("fate la UoPeople, è quasi gratis e abilita a tutto!", ma anche no! ).
Aggiungo che la storia del costo dell'università della "ggente" lascia il tempo che trova: tutte le università italiane offrono borse di studio e alcune telematiche, perfettamente riconosciute, fanno prezzi davvero interessanti per categorie di lavoratori.
La storia dell'accreditamento USA della Marconi non è dipeso dalla Marconi ma dall'amministrazione americana: la Marconi ha aperto la sede di Miami in buona fede e per molto tempo ha offerto lauree a doppio titolo. Ora, sempre per serietà, si sta facendo accreditare da un altro ente riconosciuto. Detto questo specifico che a noi studenti marconiani non è mai piaciuta questa storia di Miami perchè la nostra uni ha dato anima e corpo a un progetto che non serviva a nessuno e non hai idea di quanto ci abbia perso (prima di buttarsi in USA stava per sfondare quota 20.000 immatricolati) e quanti studenti abbia regalato in questo modo a telematiche molto discutibili.
Rispondo a Delta: l'Unicusano è un'anomalia. Non è valutata positivamente dall'ANVUR, ha un dirigente che, in modo molto sobrio, si prende squadre di calcio, di pallanuoto e basket e atterra sui campi con l'elicottero, assume Vannoni, anche lei usa crocette, è stata criticata per poca docenza, ha molte criticità eppure ogni anno fa il pieno di immatricolazioni come fosse una statale medio-grande. Davvero non me lo spiego a meno che dietro non ci siano accordi con enti per rette vantaggiosissime o a meno che la loro pubblicità martellante abbia avuto successo.
Non so come vi siete immatricolati voi, ma io prima di iniziare questo viaggio ho controllato la serietà dei programmi, la serietà dei docenti, se l'università faceva ricerca e la valutazione ANVUR.
Io so che le nuove valutazioni dovrebbero arrivare entro un paio di mesi: se per l'Unicusano diventeranno positive volenti o nolenti saremmo costretti ad ammettere che è nato il quarto polo universitario a Roma dopo La Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre, perchè l'Unicusano ha più del doppio degli studenti della LUISS che in teoria dovrebbe essere la privata romana di punta.
Spero di non essere smentita ma penso che l'ANVUR valuterà l'Unicusano in modo intermedio: nè bene nè male, indicando qualche criticità, in questo modo lasciando lo status quo precedente.
Finisco di rispondere: da quando è nata l'Italia nessuna università è stata aperta e poi chiusa, se non sbaglio è prevista la fusione con altro ateneo.
Credo che l'ANVUR abbia il potere di chiedere al MIUR di disattivare dei corsi e addirittura dei dipartimenti (o facoltà) e c'è la possibilità che lo faccia visto che alcune telematiche hanno aperto corsi ricorrendo al TAR.
Se dovessero chiuderti il corso di laurea o cambi università o continui dove sei dopo che avranno trasformato il tuo corso ad esaurimento. Stai tranquillo che il diritto allo studio è costituzionalmente garantito e le lauree conseguite in uni telematiche non sono annullabili per effetto retroattivo!
Noi marconiani dormiamo su sette guanciali: proprio qualche giorno fa dall'ANVUR sono arrivati ispettori che hanno parlato coi rappresentanti di facoltà e degli studenti, auspichiamo di bissare la valutazione positiva.

P.S. Consiglio a Mancheno: alle 5 di mattina cerca di dormire!
__________________

Studentessa dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi
Rispondi quotando
  #28 (permalink)  
Vecchio 15-12-2017, 22:01
Junior Member
 
Registrato dal: Dec 2017
Messaggi: 13
predefinito

Ciao Marika vorrei chiederti una cosa. Se volessi passare dalla triennale Pegaso alla magistrale Marconi mi riconoscerebbero gli esami o dovrei integrarne. Grazie.
Rispondi quotando
  #29 (permalink)  
Vecchio 16-12-2017, 11:24
Junior Member
 
Registrato dal: Dec 2017
Messaggi: 13
predefinito

Inoltre vorrei capire se è stata aggiornata la valutazione dell'università telematica Pegaso poiché non so se continuare con la magistrale da loro.
Rispondi quotando
  #30 (permalink)  
Vecchio 16-12-2017, 12:42
L'avatar di Marika
Senior Member
 
Registrato dal: Oct 2014
Università: Università degli Studi Guglielmo Marconi
Messaggi: 832
predefinito

Ti dico quello che penso e poi quello che succede.
Secondo me tutte le università (statali, private e private telematiche) dovrebbero riconoscersi qualsiasi esame per il semplice fatto che sono atenei approvati dal MIUR e quindi applicare la Costituzione senza discriminare.
Purtroppo in realtà ho saputo che ci sono delle statali molto simpatiche e una privata altrettanto simpatica (quella coi ciellini) che non riconoscono gli esami fatti in alcune telematiche o che fanno fare integrazioni perchè non si fidano del loro metodo didattico anche per valutazione ANVUR.
Come potete vedere le valutazioni ANVUR assumono un'importanza vitale: non solo da queste possono arrivare chiusure di intere facoltà, ma è la misura con cui le università "si accettano a vicenda".
Non so come si comporta la Marconi nei confronti di esami di altre telematiche, io ho chiesto il trasferimento con un esame singolo dell'Unipegaso e me l'hanno riconosciuto quindi presumo che la Marconi sia rispettosa di tutti.
Il discorso cambia se parliamo di accettazione di una triennale per iscrizione a una magistrale: sinceramente in questo caso non so cosa succede in generale, non ho precedenti per dirti cosa capita, però chiunque non ti riconosce un titolo accademico, per quanto proveniente da un'università con criticità secondo l'ANVUR, viola palesemente la Costituzione ed è da portare "in catene" davanti al MIUR e la giustizia competente.
Un consiglio importante per onestà intellettuale: non farei il cambio nei prossimi mesi. Io fossi in te aspetterei la prossima volutazione ANVUR perchè sei sempre in tempo per cambiare. Vero anche che la prossima valutazione potrebbe arrivare fra mesi.
Fai tu.
__________________

Studentessa dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi
Rispondi quotando
Rispondi

Tag
università telematiche

Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Argomento Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
università telematiche e sbocchi occupazionali dubbioso L' Università prepara al futuro 16 01-10-2017 16:43
università telematica josè Discussioni generiche 4 03-10-2014 09:22
Scelta università FantasioTracco95 Discussioni generiche 1 19-07-2014 15:41
Scelta università di Informatica chris91 Discussioni generiche 5 30-03-2011 09:36
Università Telematiche Bmastro I Servizi di Orientamento Universitario 1 22-07-2009 16:18





Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 10:47.


Powered by vBulletin® Version 3.8.9
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.

Traduzione italiana Team: www.vBulletin-italia.it
© Circuito WebNetwork.it - P.iva 03764980284